martedì 26 settembre 2017

Cantami o Diva: Cesare Siepi canta Bellini

[Mi scuso per la pubblicazione ritardata, ma sono stata vittima di problemi tecnici]
Oggi mettiamo un attimo da parte le voci acute a cui ci siamo dedicate in queste prime puntate per passare a qualcuno dotato di un registro più grave. Oggi vi parlerò di uno dei miei bassi preferiti: Cesare Siepi.




venerdì 22 settembre 2017

MTV: Robert le diable

Per la puntata di stasera di MTV la rete mi ha gentilmente offerto una chicca che non speravo di reperire: Robert le diable di Meyerbeer!




lunedì 18 settembre 2017

Cantami, o diva: Sirach van Bodegraven canta Puccini

Allo sfarzo vocale degli uni di solito corrisponde una componente di altrettanto smisurata grandezza, che sventuratamente punta direttamente sul versante opposto, negli altri. Se la mia cara collega ha scelto per vostra delizia lo strepitoso Nicolai Gedda, a me tocca ora scagliarvi contro una croce che sia non solo di verdiana memoria (così imparate voi che a teatro allestite le stagioni a suon di Traviate), ma soprattutto che sia all'altezza del precedente diletto o, se proprio fra tenori non si può che competere, addirittura superarlo. Nessuno meglio, dunque, che il leggendario Sirach van Bodegraven, autentica perla del firmamento musicale grazie alla sua goliardica (anche se, per lui, serissima) tecnica vocale che ha fatto letteralmente impazzire gli amanti del canto di ieri e di oggi.
L'augusto signore dall'improbabile nome e dal tracotante cognome (ometto di parlare del "van" per non recare offesa a un qualunque Olandese e soprattutto per non dovermi diffondere su quanto sia ingiusto che, in un modo o nell'altro, una parte qualsiasi del ben più musicale nome di Ludwig VAN Beethoven sia stato associato a un individuo del genere) si esibisce qui in due mirabili pezzi pucciniani, che esegue non solo con l'ugola, ma anche grazie ai più delicati polpastrelli che abbiano mai sfiorato una tastiera, se è vero come vuole la leggenda che il distinto artista si accompagnasse personalmente al pianoforte... e io spero vivamente che sia così, perché altrimenti bisognerebbe postulare che lo strumento romantico per eccellenza sia caduto in ostaggio di uno dei più cari miti del Romanticismo, Mefistofele in persona.
Bando alle chiacchiere, ora...

E lucevan le stelle


Nessun dorma


... e anche ora che lo spettacolo è finito, perché francamente un'interpretazione simile non può che invitare a un profondo e duraturo silenzio interrotto di tanto in tanto (ma solo di tanto in tanto, eh) isterico e soffocato scoppio di risa.

venerdì 15 settembre 2017

MTV: La serva padrona

Qualche anno fa, in questa stessa rubrica, vi avevamo proposto la celebre edizione della Serva padrona interpretata dalla meravigliosa Anna Moffo e dal buffissimo Paolo Montarsolo. Oggi vogliamo aggiornarci in tutti i sensi, proponendovi una registrazione a colori (WOW!) dell'immortale capolavoro pergolesiano, con interpreti Furio Zanasi (Umberto), Sonya Yoncheva (Serpina), Roberto Carlos Gerboles (Vespone) e Pablo Ariel Bursztin (Tafano).
L'orchestra de I Barocchisti è immancabilmente diretta da Diego Fasolis.
La registrazione risale al 2008.

BUON ASCOLTO!


lunedì 11 settembre 2017

Cantami o Diva!: Gedda canta Gounod

Oggi voglio parlarvi di un tenore a me molto caro, di quelli che, quando si pensa a chi ha cantato bene un certo ruolo (soprattutto del repertorio che piace a me), è quasi sempre tra i primi della lista: Nicolai Gedda.


venerdì 8 settembre 2017

MTV: Capriccio

Confesso di non aver mai ascoltato con attenzione l'opera che ho intenzione di proporvi oggi. Questa potrebbe essere l'occasione giusta! L'opera per stasera è Capriccio di Richard Strauss.


lunedì 4 settembre 2017

Cantami o diva: Luisa Tetrazzini canta Donizetti

Il grazioso pappagallino che vedete qui sopra immortalato è stato deliberatamente usato come pretesto per includere nella foto uno dei più significativi soprani italiani che siano apparsi sul palcoscenico a cavallo fra fine Ottocento e inizio Novecento, la sorridente, giunonica Luisona Tetrazzini, soprano che all'epoca era stato considerato addirittura "di portata storica" per aver ridato lustro e importanza al canto virtuosistico italiano, che da alcuni decenni era diventato appannaggio di soprani d'Oltralpe. Tuttavia, le sue virtù canore non sortirono solo plausi, ma anche critiche, perché quando il buon Toscanini si riferì a lei come a un "soprano pirotecnico", lo fece più per criticare la sua mania per gli abbellimenti e gli ornamenti eccessivi piuttosto che per lodarne la tecnica... tecnica che al giorno d'oggi sembra più sorpassata che mai a tutti coloro che purtroppo non ascoltano un cantante soltanto col cuore, ma anche con l'organo veramente preposto a dare un (sia pur arbitrario e soggettivo) giudizio vocale: l'udito.

venerdì 1 settembre 2017

MTV: Otello

Siccome di recente un certo teatro di Barcellona ha avuto la brillante idea di cambiare un libretto perché non politicamente corretto, noi oggi proponiamo un'opera che inizia con l'aria forse più politicamente scorretta del repertorio. E, come bonus, anche un cast appena appena decente...


lunedì 28 agosto 2017

Cantami o Diva: Beverly Sills canta Puccini

Immagino che molti di voi, leggendo il titolo, abbiano pensato ad un errore. Cosa ci fanno la Sills e Puccini assieme? Beh, contrariamente a quello che si potrebbe immaginare, la cara Beverly da New York ha cantato molti più ruoli pucciniani, ad esempio, dei più prevedibili rossiniani.



venerdì 25 agosto 2017

MTV: Manon

Era da un po' che non proponevo su questo blog una delle mie amate opere francesi e oggi voglio recuperare con una chicca: Manon. Ma non quella celebre di Massenet, bensì la meno conosciuta, ma, secondo me, più che apprezzabile, versione di Auber!